link esterno al Comitato Regionale Lombardo link esterno alla Federazione Scacchistica Italiana link esterno alla Federazione Scacchistica internazionale

Accademia Scacchistica Cremonese


RITORNANO LE ATTIVITA' DELL'ACCADEMIA

10 febbraio 2016

TRIATHLON WINTER CUP 2016

20 febbraio 2016

SCUOLA DI SCACCHI
SEMILAMPO D'INAUGURAZIONE

25 febbraio 2016

SCUOLA DI SCACCHI
RIPARTONO LE LEZIONI

Appuntamento al ...

WINTER CUP 2016
Cremona, il 10/02/2016 in P.za Filodrammatici 1 alle ore 21,00

altri eventi in calendario
News dall'accademia
Vacanze Agonistiche

notizia inserita il 07/01/2016 da Volpe

il logo dell'Accademia Scacchistica Cremonese Durante le scorse festività natalizie, diversi nostri soci hanno dato sfogo alla loro voglia di agonismo, disputando vari tornei in Italia ed all'estero.

Iniziamo il nostro excursus da Franco Romagnoli che ha scelto la montagna per il rientro all'agonismo partecipando alla VI edizione del “Open Internazionale Scacchi d'Inverno” di Arco di Trento, che si è svolto dal 26 al 30 dicembre scorso. Unico torneo con 84 partecipanti per una media Elo di 1785 punti che si sono affrontati in 7 turni di gioco. Al termine Franco ha totalizzato 4,5 punti piazzandosi ad un onorevole 18° posto. L'open è stato vinto dal diciottenne Maestro Fide Lorenzo Pescatore astro nascente dello scacchismo italiano.

La coppia De Palma, Popovich ha optato per il “XVII Festival di Robecchetto con Induno” (Milano) disputato dal 26 al 29 dicembre, 101 partecipanti suddivisi in tre tornei. I nostri due soci hanno giocato nel torneo Magistrale che vedeva iscritti 29 giocatori per una media Elo di 2047 punti, 6 i turni di gioco. De Palma si è piazzato 15° con 3 punti al suo attivo, mentre Popovich ha terminato 19° con 2,5 punti. Il Maestro Internazionale croato Milan Mrdja ha conquistato la vittoria finale.

Ha iniziato il nuovo anno con un torneo in riva all'adriatico Massimo Bini che ha partecipato al “IV Festival Mare d'Inverno Deluxe” di Gabicce Mare. 126 giocatori complessivi suddivisi in tre tornei si sono affrontati nella riviera romagnola dal 2 al 6 gennaio; nel torneo Magistrale, media Elo 2147 con 40 scacchisti, al termine dei 9 turni di gioco ha vinto Il GM macedone Kosic. Massimo si è aggiudicato 3,5 dei 9 punti in palio piazzandosi al 32° posto in classifica. Segnaliamo nel ruolino di Bini una patta eccellente con il FM Viviani.

Ultima, ma non ultima, citiamo la bella performance di Andrea Stella che in terra iberica nel “IV Torneo de Navidad Ciutad de Lorca” disputatosi dal 26 al 30 dicembre ha ottenuto la sua prima norma di Grande Maestro. Andrea ha chiuso il torneo con un terzo posto dopo 9 turni di gioco. Il suo è un tabellino di tutto rispetto: imbattuto con 5 vittorie e 4 patte e performance finale di 2582 punti Elo. Tra i suoi scalpi Andrea può contare le vittorie con i GM Campora (ARG – Elo 2458) e Plaskett (ENG – 2440) e le patte con i GM Grigoryan (ARM – 2602 primo classificato) e Lopez Martinez (ESP - 2535 secondo classificato). Ad Andrea gli auguri da parte di tutti i soci del circolo di coronare nel 2016 il suo sogno scacchistico.

L'Accademia si schianta a Veduggio

notizia inserita il 05/01/2016 da Volpe

TROFEO MASON Domenica 20 dicembre per la nostra squadra si è svolto l'ultimo atto del Trofeo Lombardia 2015.
Approdata per la prima volta, dopo tre anni di partecipazione, ai quarti di finale della serie Pioneer del torneo, l'Accademia ha ritrovato sulla sua strada il Circolo di Veduggio, già avversario del primo turno. Analoga la terra dello scontro, ai nostri è toccato ancora una volta la lunga trasferta in Brianza, e purtroppo analogo anche il risultato, 4 a 0 per la formazione di casa.
L'Accademia, capitanata da Volpati, ha schierato una formazione più aggressiva di quella del primo incontro, decisi a vendicare l'onta del cappotto subito a settembre: Popovich, Cautiero, Volpati e Farina i nostri prodi. Purtroppo le velleità cremonesi si sono dovute arrendere alla voglia di ritornare nella serie Top dei brianzoli, in cui hanno sempre militato ad eccezione di quest'anno.
Il Veduggio ha schierato anch'esso una formazione più agguerrita di quella precedente, con il Maestro Giretti Kanev in prima scacchiera, seguito dai CM Marinescu e Villa e la 1N Ferraro.
Dopo tre ore circa di battaglia alla scacchiera, con posizioni che apparentemente facevano ben sperare, i nostri hanno ceduto come in un domino uno dopo l'altro arrendendosi all'avversario. Sconfitta, che a parte il risultato rotondo che ancora un po' brucia, si poteva mettere in preventivo visto che il Circolo Scacchistico di Veduggio era il numero uno del tabellone.
Il bilancio del torneo e comunque positivo. L'accesso ai quarti di finale, per la prima volta da quando il circolo ha deciso di cimentarsi in questa competizione, i progressi del giovane Luca Farina, che a acquisito sicurezza partita dopo partita (ricordiamo che lo scopo originale di avere una squadra nel Trofeo Lombardia era quello di far crescere i giovani ed i meno esperti) e non ultimo anche un ritrovato spirito di squadra, sono i buoni presupposti per l'edizione 2016.

La Vittoria Accende la Speranza

notizia inserita il 21/11/2015 da Volpe

La vittoria di domenica scorsa della squadra dell'Accademia contro il Mariano Comense nel Trofeo Lombardia, riaccende le speranze per la nostra formazione di approdare ai quarti di finali.
Nell'attesa che gli organizzatori del torneo aggiornino il tabellone con il risultato dell'ultimo incontro, cosa che ci fa stare un po' sulle spine, vi proponiamo una breve cronaca delle partite.

Segnaliamo innanzitutto la brillante prestazione del giovane Luca Farina, che al suo secondo incontro ufficiale ottiene la sua prima vittoria ai danni del 2N Cordone, vittoria maturata con precisione e determinazione di un giocatore navigato.
Tornando alla cronaca la nostra squadra schierava in ordine di scacchiera Popovich, Sgargi, Poli, e Farina contro Bellotto (CM), Bernasconi (1N), Colombo (1N) e Cordone (2N).
Dopo quasi tre ore e mezza è il nostro presidente onorario Sgargi a portare in vantaggio l'Accademia; Beppe ha condotto un finale pirotecnico con tre pedoni in meno per un cavallo, i pedoni erano però tutti quelli dell'arrocco, e manovrando con precisione dopo un cambio di torri ed un incursione del suo destriero nello schieramento avversario ha avuto la meglio sul consigliere regionale Bernasconi.
Con un curioso effetto domino nel giro di cinque minuti sono terminate tutte le altre partite.
Il secondo ha concludere, purtroppo con una sconfitta, è stato il vicepresidente Poli che cedendo un pedone centrale nel medio gioco ha dovuto giocare in difesa rintuzzando i continui attacchi dell'avversario; Tiberio in svantaggio ha però giocato con precisione svizzera dando vita ad una partita ricca di tensione che faceva sperare almeno nel mezzo punto, ma la pressione di Colombo alla fine ha avuto la meglio.
Quasi contemporaneamente il giovane Farina terminava il suo incontro, con tranquillità è uscito dal mediogioco in netto vantaggio e con la calma di un giocatore già avvezzo alle competizioni agonistiche ha condotto i suoi pezzi alla vittoria. Si sono visti in questa partita i frutti delle lezioni di strategia che la nostra giovane speranza ha appreso dal suo istruttore Popovich il quale, ultimo a terminare, ha giocato una partita solida e posizionale, senza forzature, guadagnando poco a poco ben due pedoni che gli sono valsi la vittoria.

Fatto il nostro dovere, la vittoria era obbligatoria per nutrire speranze di passare il turno, dobbiamo aspettare il calcolo degli spareggi tecnici per conoscere il nostro destino nel Trofeo Lombardia.

calendario
calendario
Area Riservata
Accademia Scacchistica Cremonese
c/o Società Filodrammatica Cremonese
P.za Filodrammatici 1
Cremona (CR)